Differenze norme UNI EN 1004 e D.l.g.s 81

Di seguido vi spiegheremo molto sinteticamente le differenze tra un trabattello montato secondo D.l.g.s. 81 del 2008 o montato seconde La norma UNI EN 1004

Da premettere che in italia si possono applicare tutte e 2 le norme e configurazioni dipende la tipo di lavoro che si svolge.

D.l.g.s. 81 del 2008:

In pratica la norma obbliga l'ancoraggio al muro o struttura fissa superati i 2 mt. di piano calpestio, l'ancoraggio deve essere ogni 3 mt. circa uno dall'altro.

Obbliga il bloccaggio delle ruote e il livellamento della base quindi dell'intera struttura.L' altezza massima della struttura e indicata dal produttore o fornitore.

Obbliga la salita dall'interno tramite spalle a gradini laterali che fanno già parte della struttura stessa, obblica Pz 1 solo piano di lavoro con fermapiede solo alla zona di lavoro e non piani intermedi ma consigliabili per grandi altezze i mezzipiani rompitratta.

Obbliga un parapetto di protezione terminale che faccia da spondina parapetto al lavoratore.

NORMA UNI EN 1004:

La norma consente di utilizzare il trabattello senza ancoraggi al muro o struttura fissa però limita le altezze della struttura fino a 8 mt. in ambienti esterni e fino a 12 in ambienti interni in assenza di vento.

(Se superiore alle altezze appena citate il trabattello va comunque ancorato.)

Obbliga il livellamento della struttura il bloccaggio delle ruote e i seguenti accessori o componenti:

- Aste stabilizzatrice per ogni piantone quindi 4

- Piani di lavoro intermedi con interasse uno dall'altro minimo 2.20 e massimo 3.90 mt.

- Fermapiede sul piano dove si stanno svolgendo i lavori

- Parapetto terminale o spondina di protezione

- Le scale interne a pioli tra i piani di lavoro

-Mezzo piano di partenza per evitare l'appoggio della prima scala sul terreno (quindi sul piano)

-Ruote ad alta portata anti sciacciamento con portata sia in movimento che statica non inferiore a 300 kg. cad.

L'utilizzatore può valutare in base alla tipologia del lavoro da svolgere la normativa e quindi la composizione di riferimento.

Trabattelli online di Davide Piscopiello